Barolo Sperss Gaja 1991 - Enoteca Marino a Chiavenna

Barolo Sperss Gaja 1991

Descrizione

Barolo Sperss Gaja 1991- Annate Disponibili: 1991 -1993 – 1996

La cantina Gaja nasce nel 1859 a Barbaresco, nel cuore delle Langhe, ed è da sempre riconosciuta come uno dei nomi-simbolo nella produzione di Barbaresco.

Dal fondatore Giovanni sino ad Angelo Gaja, questa famiglia ha saputo imporsi nel panorama vinicolo mondiale grazie alla costante ricerca della qualità. Il Piemonte è una delle regioni più vocate per la produzione di grandi vini, ma il terreno non basta: sono necessarie passione e competenza. E il nome Gaja fa certamente parte di questa categoria.

Angelo Gaja, il nonno, negli anni ’60 ha avuto il merito di rinnovare le tradizioni e importare nuove tecniche produttive. Un successo, quello di Gaja, costruito con intelligenza e intuizione, ereditato dai sacrifici dei predecessori e sviluppato e consolidato negli ultimi decenni grazie alla formidabile guida di Angelo.

Il passato come esperienza, il futuro come obiettivo: così Gaja ha costruito intorno a sé l’immagine di un marchio simbolo della grandezza del Barbaresco. Un vino che sa raccontare la poesia del proprio territorio nel bicchiere.

Non solo Barbaresco. Risale infatti al 1988 l’acquisto, da parte della famiglia Gaja, di ben 12 ettari di vigneti nella zona del Barolo. Un luogo che da allora è sempre stato chiamato “Sperss”. Un appezzamento che dà il nome ad uno dei vini più famosi di Angelo Gaja: Barolo Sperss Gaja 1991, un rosso a base di nebbiolo – con una piccolissima quota di barbera – che matura per un anno in barrique nuove e per un anno in botti grandi. Nasce così un vino dalla personalità unica, tanto duro quanto avvolgente, importante per struttura e al tempo stesso di rara eleganza.

 

Bottiglia 1,5l
Scroll to top